IL VALORE DEL CORPO

Da ormai diverso tempo mi diverte e mi inorridisce contemporaneamente, navigare sui social network più famosi per vedere con una prospettiva un pò più ampia questa nostra specie umana che cambia.

Mi riscopro sempre più attratta ed incuriosita da ciò che la gente mostra piuttosto che da ciò che la gente dice (e questo è quanto meno preoccupante)!
Allora ho pensato che forse dietro a ciò che una persona mostra c'è il messaggio che questa persona vuole dare e visto che la favella scarseggia, le immagini la fanno da padrone.
In questa ricerca di significato mi sono imbattutta in una comunicazione quasi totalmente basata sull'immagine di sè..non di un paesaggio, di un oggetto, di un volto qualsiasi, di un ambiente, ma solo ed esclusivamente l'immagine di sè...così..da soli.. a volte in compagnia, ma per la maggior parte in solitaria.
Allora ho pensato che il mondo si è rattristito...che siamo tutti soli...che nessuno ha più amici, parenti,figli ed animali con cui mostrarsi felice ? Che siamo tutti infelicemente da soli al mare, in montagna, in ufficio o nella nostra cameretta?
Mi è sembrato un pò anomalo ma per un pò ho lasciato che questa idea vagasse nella mente...

Poi guardando meglio mi sono accorta che quasi tutte queste immagini sono di corpi..vestiti, travestiti, dipinti,nudi,semi-svestiti...insomma corpi! Un piede, un sedere, un seno, una bocca...pezzi di corpo.....
Eh allora li mi sono chiesta quale poteva essere il messaggio dietro queste immagini di persone sempre sole e semi-nude...che cosa vogliono comunicare? Perchè la necessità di far vedere il proprio corpo semi nudo bello o brutto che sia?
Che sia scoppiata un'epidemia di disturbi narcisistici di personalità?
Che vogliano tutti fare i modelli o le modelle?
Che siano tutti rimasti a corto di vestiti decenti da mostrare in pubblico?
Che faccia cosi caldo da stare sempre mezzi nudi?
Passi la foto al mare in cui inevitabilmente si è in costume, o la foto nella fantastica isola fatta per far schiattare di invidia gli amici, ma che c'azzecca la foto di te sul letto in perizoma che ammicchi all'obiettivo?
Eh si perchè l'altro messaggio che non capisco è perchè tutti ammiccano...bocche a culo di gallina, sguardo da gatta in calore o peggio ancora da lupo in astinenza, lingue di fuori e bocche semiaperte!
Il fenomeno dilaga e sembra colpire tutti, dalle giovanissime adolescenti,alle giovani trentenni, fino alle over 50 già nonne, non risparmiando nessuno, uomini e donne, padri,madri e figli..e tutti lì semi nudi a dir qualcosa che non si capisce cosa!

Ora non so bene cosa vogliano dire ma a fronte di questo fenomeno io mi sono fatta un'idea del tutto personale, che non vuole offendere nessuno, ma che ancora non ha trovato un'altra teoria che la smonti.
Mi sembra che tutti cerchino di dire qualcosa del tipo "IO VALGO...IO SONO OK", e l'unico modo per dirlo sia passare attraverso un corpo ed una faccia che simulino un certo sex appeal; penso che servano a questo le bocche di gallina ed i perizomi. Mostrarsi sensuali, sexy, eccitanti al punto tale da far pensare a chi ci guarda che "sexy come noi nessuno mai".
E questo lo capisci quando leggi i commenti postati su queste foto..tutti a dirsi "che gnocca...che figo...sei fantastico...sei bellissima", per non parlare poi di chi commenta altro, di cui non sono nemmeno degne le citazioni.

Sarebbe riduttivo pensare che è solo una questione di vanità o di narcisismo, dietro a questo che ci sia la voglia di sentirsi unici, di sentirsi pieni di valore e che lo strumento più immediato (ed estremamente facile a parer mio), sia proprio quello del corpo nudo.
Corpo che ormai non viene più rispettato nemmeno dal legittimo proprietario, che è il primo a mercificarlo ed a renderlo oggetto di scambio..."ti mostro una tetta per un ohhhhhhh!"; corpo che viente tristemente utilizzato da donne attempate per sentirsi ancora piacenti, non rendendosi conto che spesso scivolano nel ridicolo e stuzzicano la fantasia di qualche disturbato poco intelligente.
E' forse più comprensibile la ragazzina che ti chiede la ricarica del cellulare per un sedere in vista, piuttosto che la madre di famiglia che ti mostra tutto il decadimento del suo seno per sentirsi dire che è figa (dai su come si a crederci??!), almeno è meno patetico.
Comprendo la voglia di sentirsi piacenti e la voglia di mostrarsi al meglio, ma mi fa tristezza questo unico canale per farlo..toglie dignità all'essere umano, toglie piacere alla vista, toglie eccitazione e nessuno se ne rende conto; spinge tutti a pensare che il corpo sia un mezzo come tanti, invece il corpo è carne attraversata da emozioni e se tu lo spersonifichi così è come se morissi ogni volta un pò.
Ti togli il piacere della scoperta e del farti scoprire, non aiuti l'altro a conoscerti, ma lo violenti con le immagini cosi invadenti di te e delle tue parti intime, offendi te stesso e gli altri obbligandoti e obbligando a trattarti come carne da macello.
Credo profondamente nel rispetto verso se stessi, ma credo ancora di più nel rispetto verso gli altri e mi disturba ogni volta chi non riesce a provare rispetto...mi fa pena chi cerca questa approvazione utilizzando lo strumento principale con cui siamo al mondo come fosse una macchina da esposizione.

Dr.ssa Laura Galuppi
Psicologa-Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale
Contatti: lauragaluppipsicologa@gmail.com
Cell.338.8144743



Ultimi articoli pubblicati

La difesa nella personalità borderline
Strategie di coping disfunzionali nel disturbo Borderline di Personalità

Marlena e la sorella triste
Case History : la depressione cronica

TECNICHE DI RILASSAMENTO
Il Training Autogeno e le sue applicazioni

SUPERVISIONI PER PSICOTERAPEUTI
Formazione specifica alla gestione del paziente complesso

LA DISREGOLAZIONE EMOTIVA NEL DISTURBO BORDERLINE
Riflessioni utili ai famigliari.

IL SANGUE MI DA` ALLA TESTA!
Trattamento breve di una fobia specifica

Note legali: Il sito wwww.lauragaluppi.it ha mero carattere informativo e non ha l'obiettivo di offrire consulenze on-line e/o pareri clinici individuali. In particolar modo non e' assolutamente sotituibile ad un parere diagnostico dello specialista. Il materiale contenuto potrebbe presentare imprecisioni ed un incompleto approfondimento degli argomenti trattati, in quanto ha il solo scopo di generica divulgazione e di breve presentazione dell'attivita' professionale...continua